UN NUOVO VOLTO PER IL PARCO DONATELLA COLASANTI A ROMA

È stato inaugurato sabato 12 novembre l’intervento di riqualificazione del Parco Donatella Colasanti, in San Paolo, realizzato da Agos in collaborazione con Roma Capitale e il Municipio VIII e sviluppato da Brand for the City. portando il nuovo modello di parchi urbani a 4 dimensioni – Green, Sport, Smart e Art – anche nella Capitale.

Alla presenza della Presidente dell’Assemblea Capitolina Svetlana Celli, dell’Assessora alle Politiche Sociali di Roma Capitale Barbara Funari, della Direttrice Legal Affairs e Corporate Sustainability Agos Laura Galimberti, del Presidente VIII Municipio Amedeo Ciaccheri, dell’Assessore politiche ambientali VIII Municipio Michele Centorrino, del Responsabile relazioni istituzionali Fondazione Sportcity Generale Vincenzo Parrinello, del Consigliere di Brand for the City Francesco Moneta, delle istituzioni e delle realtà associative del territorio è stato tagliato il nastro di un nuovo modello di rigenerazione e riqualificazione dei parchi urbani.

Il progetto Parco Agos Green&Smart rinnova il Parco intitolato a Donatella Colasanti, portando qualcosa in più: l’iniziativa è anche un’inedita forma di collaborazione tra pubblico e privato, che vede lavorare insieme Impresa, Istituzioni, Fondazioni nazionali, Associazioni locali sportive e del Terzo settore e cittadini. Un modello di rigenerazione dei parchi urbani attuato per la prima volta a Milano nel 2021, a settembre 2022 a Catania, a ottobre a Lucca e ora a Roma, per poi proseguire in altre città italiane nel 2023.

L’area verde, data in adozione dal Comune alla realtà ‘Ridaje’ di Roma, che si propone di valorizzarla attraverso opere di miglioria degli spazi, di manutenzione, e di attivazione e animazione sociale, è situata all’angolo tra via della Villa di Lucina e viale Giustiniano Imperatore, nel Municipio VIII, ed è stata intitolata nel 2021 alla memoria di Donatella Colasanti, unica sopravvissuta al massacro del Circeo del 1975, nel suo quartiere, San Paolo. A quasi 50 anni dal tragico rapimento di Donatella e della sua amica Rosaria Lopez, purtroppo morta a causa delle torture inflitte e a cui Donatella invece sopravvisse fingendosi morta, il parco urbano a lei intitolato aggiunge ulteriori significati alla originaria volontà di sensibilizzazione rispetto al tema della violenza sulle donne.

Seguendo la guida delle 4 dimensioni dei Parchi Agos Green&Smart, il Parco Donatella Colasanti sviluppa, infatti, la tematica Green sfoggiando una nuova livrea verde grazie alla creazione di un profumato ‘giardino mediterraneo’ con aiuole composte da alberature, arbusti ed essenze oltre alla manutenzione generale. 

La dimensione Smart si esprime attraverso i QR-code collocati nel parco che permettono di scoprire le piante e gli arbusti che popolano lo spazio illustrando la storia e le proprietà delle specie presenti.

Per quanto riguarda la dimensione Sport per i più piccoli sono stati studiati nuovi giochi che avvicinano all’attività sportiva stimolando l’attività motoria. Il Parco, peraltro, già oggi è frequentato dai ragazzi del quartiere che praticano sport nel prato centrale.

Ricca di significati è, infine, la dimensione ‘Art’, che, in linea con l’intitolazione del Parco, vede interventi artistici che invitano a riflettere sul tema della violenza sulle donne: le immagini dipinte da Violetta Carpino su quattro grandi pannellature richiamano, infatti, alla riflessione sull’importanza del rispetto e della protezione. Lo stesso tema è richiamato anche nel murales realizzato accanto all’ingresso su viale Giustiniano Imperatore.